Sostenitori

Il servizio di soccorso pre ospedaliero non
viene pagato dalla LAmal, perchè?

La Legge federale sull’assicurazione malattie (LAMal) non corrisponde in modo completo le spese di soccorso preospedaliero, assumendosi solo il 50% dei costi di un intervento. Il Servizio Ambulanza del Moesano offre, a chi lo sostiene (fr. 40.— per i singoli e fr. 80.—per le famiglie), il bonifico dei costi di intervento non coperti da un’assicurazione di base o da un’assicurazione complementare (vedi regolamento sostenitori).

Un aiuto per crescere insieme

Le nuove generazioni sono il nostro futuro, ma per crescere hanno bisogno di sostegno. Proprio come il Servizio Ambulanza del Moesano, ente no-profit attivo nel soccorso e nel trasporto preospedaliero in tutta la regione. Fondato nel 1961, il Servizio ha progressivamente potenziato la sua struttura, fino a coprire l’intero territorio del Moesano con le due basi operative di Roveredo e Mesocco. Al Servizio ambulanza, l’ente affianca oggi il suo impegno nel promuovere corsi di rianimazione e defibrillazione precoce (BLS/DAE) e di primo soccorso, aperti alle aziende e alla popolazione. Fra i suoi progetti per un futuro non lontano vi è l’incremento dei soccorritori professionisti a supporto dei soccorritori volontari, per assicurare ai cittadini un servizio di pronto intervento sempre più efficace e professionale.
Per questo il tuo sostegno è importante. Qualsiasi contributo darà un impulso alla crescita del Servizio Ambulanza del Moesano: lo aiuterai così ad essere ancora più vicino a te, alla tua famiglia e alle generazioni che guardano già al domani.
SOSTIENICI ANCHE TU: inviaci la tua adesione a:
info@ambulanzamoesano.ch

 

Regolamento sostenitori

Regolamento delle condizioni di condono delle fatture relative all’intervento di soccorso e di trasporto applicabili ai Sostenitori del Servizio Ambulanza del Moesano

Premessa
Il Servizio Ambulanza del Moesano, nell’ambito dell’applicazione della Legge sulla cura degli ammalati, è ufficialmente autorizzato dal Cantone dei Grigioni  a gestire il servizio di trasporto preospedaliero nel territorio affidatogli (regione ospedaliera Mesolcina e Calanca).

Le prestazioni di soccorso e trasporto sono fatturate in base alle condizioni previste da apposite convenzioni ufficialmente approvate dalle competenti autorità sanitarie.

La Legge Federale sull’Assicurazione Malattia LAMal, nell’ambito della copertura obbligatoria, riconosce solamente una partecipazione del 50 % alle spese di salvataggio e trasporto fino all’ospedale idoneo più vicino. Il paziente è pertanto chiamato a coprire di tasca propria o mediante stipulazione di assicurazioni complementari la quota non coperta dall’assicurazione obbligatoria.

Il Servizio Ambulanza del Moesano intende offrire ai suoi Soci Sostenitori la possibilità di contenere la loro partecipazione finanziaria ai costi nel caso dovessero far capo alle sue prestazioni di soccorso e trasporto.

E’ considerato Sostenitore

  • La persona singola (di sesso maschile o femminile) che versa un contributo annuo di almeno fr. 40.-
  • La famiglia (padre, madre, e figli fino al compimento del 20mo. anno di età) che versa un contributo annuo di almeno fr. 80.-

Durata della condizione di Sostenitore
365 giorni dalla data successiva a quella del timbro postale relativo al versamento del contributo.

Validità
I dati anagrafici presenti sulla cedola di versamento devono essere completi e leggibili in modo da permettere di risalire senza errore al mittente.

Diritto al condono
Il Servizio Ambulanza del Moesano rinuncia all’incasso della parte della propria fattura, emessa per un intervento di soccorso e/o trasporto medicalmente necessario (confermata da un certificato medico), non coperta dall’assicurazione malattia obbligatoria (La franchigia e la partecipazione personale ai costi, secondo quanto previsto dall’art. 64 cpv. 8 dalla Legge federale sull’assicurazione malattia (LAMal), sono escluse dal diritto al condono), o dall’assicurazione infortuni e da eventuali assicurazioni complementari. Il condono sarà concesso per una prestazione di soccorso e/o trasporto ( Fa stato la data dell’intervento) eseguita

  • per la persona che ha versato il contributo di sostenitore singolo
  • per un membro della famiglia che ha versato la quota per famiglia

effettuata nel periodo di validità della condizione di Sostenitore.

Modalità di messa a beneficio del condono
In caso di intervento dell’ambulanza, la persona interessata è tenuta a comunicare al Servizio Ambulanza del Moesano i dati relativi alle proprie coperture assicurative e la propria condizione di Sostenitore.
Una volta appurata la necessità di una partecipazione finanziaria del Sostenitore, il Servizio Ambulanza del Moesano  confermerà per scritto la propria rinuncia all’incasso.

Roveredo, ottobre 2009

scarica il regolamento sostenitori